STORIA DI GARDALAND, dal 1975 a oggi…



Inaugurazione di Gardaland, il 19 luglio 1975

STORIA DI GARDALAND: la città dei Divertimenti

Nei primi anni Settanta, Livio Furini, un commerciante musicista di Peschiera del Garda, di ritorno dalla California dove ebbe l’occasione di visitare la già famosa Disneyland, convinse l’amico Flavio Zaninelli a creare una piccola società per realizzare in riva al Lago di Garda un parco divertimenti di nuova concezione.

Dopo aver ottenuto l’approvazione del progetto da parte di Alberto Fogliardi, sindaco di Castelnuovo del Garda, Livio Furini, Cesare Brentaroli, Flavio Zaninelli, Cesare Pelucchi e gli altri soci dettero il via ai lavori e nominarono ufficialmente Giorgio Tauber direttore del futuro Parco.

Gardaland 1975: lavori di costruzione del villaggio western Rio Bravo

Le ruspe entrarono in azione nella primavera 1975 su alcuni terreni in località di Ronchi, una frazione di Castelnuovo del Garda. I lavori proseguirono senza sosta fino all’estate quando, il 19 luglio 1975, venne ufficialmente inaugurato Gardaland – La città dei Divertimenti.

In Italia non esisteva ancora nulla del genere e l’iniziativa attirò subito l’attenzione del pubblico. Il primo anno oltre 40.000 visitatori varcarono i cancelli di Gardaland.

Gardaland 1975: percorso africano

All’interno del parco erano presenti giostre e alcuni spettacoli con giovani artisti che si esibivano in un unico orario giornaliero. Si trattava di attrazioni piuttosto semplici, se paragonate a quelle attuali, ma già capaci di incantare e stupire grandi e piccini. Sin dai primi anni infatti, fantasia, creatività, qualità dei servizi e l’attenzione per l’Ospite furono le carte vincenti di Gardaland.

mappa di Gardaland del 1979

Nel corso degli anni il numero di visitatori aumentò considerevolmente e ogni stagione vennero aggiunte nuove attrazioni sempre più costose ed imponenti, come “Colorado Boat”, il percorso su tronchi galleggianti, e “Magic Mountain”, le adrenaliniche montagne russe caratterizzate da due loop e due avvitamenti. Entrambe le nuove attrazioni furono aperte nei primi anni ottanta.

Nel 1987 venne inaugurata “La Valle dei Re”, la prima grande attrazione tematica di Gardaland, realizzata da due maghi del settore, i fratelli Claudio e Valerio Mazzoli, che per l’occasione utilizzarono effetti speciali e tecnologie avanzatissime. Quasi contemporaneamente venne realizzata anche l’imponente “Piazza Souk” con lo scenografico self-service Aladino in grado di servire oltre 8 mila persone l’ora.

Gardaland Self Service Aladino

Nel biennio 1988-89 furono aggiunte anche la grande “Giostra Cavalli” a due piani (all’epoca la più grande d’Europa) e alcune attrazioni meccaniche (Kaffee Tassen, Peter Pan, Eva) mentre nel 1992 venne presentata al pubblico l’attrazione “I Corsari”, l’opera più imponente e costosa mai realizzata fino a quel momento e collocata in un’area tematica stile Villaggio Inglese.

Al giro di boa del ventesimo anno di vita, Gardaland si presenta notevolmente cresciuto nell’assetto manageriale e dimostra di essere determinante per il flusso turistico ed economico nel territorio del Lago di Garda: tutti gli operatori della zona “tarano” le aperture e chiusure sulla stagione di Gardaland mentre il Parco sviluppa l’indotto con la creazione di nuovi posti di lavoro (fino a 1600 nei mesi estivi).

Nel 1997 Gardaland inaugura il Palablu, una struttura all’avanguardia per l’epoca, progettato per offrire ai visitatori diversi approcci con il mondo dei delfini.

Attrazione Jungle Rapids di Gardaland

Nel 1998 arrivano tre nuove incredibili attrazioni. Blue Tornado, l’inverted coaster che consente di vivere come un Top Gun tutte le emozioni di una missione aerea; Space Vertigo, il brivido di un’invasione aliena su una base spaziale e Jungle Rapids, un divertente rafting su un fiume in piena, in mezzo alla lussureggiante natura della giungla.

Nel 2001 si inaugura Fantasy Kingdom, un’area di 12.000 mq dedicata ai bambini dai 3 agli 8 anni, ancora oggi fiore all’occhiello per il mondo dei piccoli. E’ un Parco nel Parco, un mondo da sogno dedicato ai bambini ma anche ai loro genitori. L’area, per la varietà delle sue strutture e la qualità delle scenografie, è una delle più grandi e importanti realizzazioni di Gardaland degli ultimi anni. Tutte le scenografie sono state realizzate all’interno dei laboratori del Parco: oltre 50 sculture tra le quali giraffe alte 5 metri, elefanti, scimmie, orsacchiotti e conigli di altezza variabile tra i 2 ed i 3 metri. Inoltre portali di accesso alle varie zone, casette a grandezza naturale, comignoli giganti con tanto di gru e nido, giganteschi giocattoli in legno … tutto sempre nello stile del cartone animato. Nel 2002 l’area viene arricchita dall’Albero di Prezzemolo, la fantastica casa-albero dove vive, all’interno di stanze buffamente arredate e visitabili, la simpatica mascotte del Parco. Posizionato al centro di “Fantasy Kingdom”, il maestoso buffo albero diventa in breve il simbolo di Gardaland.

Gardaland Fantasy Kingdom

Sempre nel 2001, per la prima volta, Gardaland prolunga la sua stagione di apertura con l’introduzione, per tutto il mese di ottobre, di Gardaland Magic Halloween, un evento unico per i Parchi Divertimento italiani e, nel mese di dicembre, apre le porte nel periodo invernale per condividere con i suoi Ospiti le grandi festività di fine anno: Gardaland Magic Winter: dall’inizio di dicembre all’Epifania.

Due anni più tardi, nel 2003, viene realizzata Fuga da Atlantide, una delle più imponenti attrazioni di Gardaland. L’attrazione si estende su un’area di circa 10.000 mq. e presenta oltre 100 sculture costituite da colonne, rovine, pietre, arcate, portali, grotte marine, simboli religiosi (il triangolo magico) e del mare (delfini e mostri), altari sacrificali e figure mitologiche tra le quali un Nettuno “infuriato” alto 11 metri.

GARDALAND, Fuga da Atlantide

Nel 2004 viene inaugurato Gardaland Hotel: una fiabesca struttura realizzata in stile New England con 236 camere, 5 suite, 6 suite superior, 5 sale meeting, una splendida area acquatica immersa nel verde e numerosi altri servizi propri di una struttura 4 stelle. Un evento epocale per il Parco che segna il suo passaggio da polo di attrazione, dove trascorrere alcune ore di svago, a polo di destinazione degno di una sosta più lunga per un vero e proprio soggiorno. Il successo di questa scelta trasformerà Gardaland in un vero e proprio Resort, una destinazione turistica unica in grado di offrire tre realtà assolutamente complementari tra loro: un Parco (Gardaland Park), un Acquario tematizzato unico in Italia (Gardaland SEA LIFE Aquarium) ed un Hotel (Gardaland Hotel) che permette di continuare a vivere il sogno e la magia anche la notte. Gardaland Resort è ormai divenuto realmente una “short stay destination”, un luogo nel quale trascorrere una piacevole vacanza.

Gardaland Hotel

Spettacolare è anche il nuovo “Gardaland Theatre” inaugurato nel 2006, un magnifico teatro in stile Decò – il più grande del Veneto – capace di ospitare fino a 1.300 spettatori.

Nello stesso anno Gardaland entra a far parte di MERLIN ENTERTAINMENTS, realtà leader nell’intrattenimento per famiglie. Numero 1 in Europa e secondo operatore al mondo per numero di visitatori, Merlin opera in 109 strutture, 12 hotel, 4 villaggi vacanze in 23 nazioni distribuite su 4 continenti. Merlin ambisce a far vivere esperienze uniche, memorabili ed entusiasmanti ai suoi oltre 63 milioni di visitatori in tutto il mondo attraverso i suoi marchi leggendari – locali e internazionali – l’impegno e la passione dei suoi manager e dei suoi 26.000 dipendenti (alta stagione).  Fanno parte del Gruppo Merlin: SEA LIFE, Madame Tussauds, LEGOLAND, The London Eye, Dungeons, Gardaland Resort, LEGOLAND Discovery Centres, Alton Towers Resort, Warwick Castle, THORPE PARK Resort, Blackpool Tower, Heide Park Resort,  Sydney Tower Eye and SKYWALK.  Tutti i brand sono caratteristici, innovativi e con grande potenziale di ulteriore crescita futura.

Family coaster Mammut di Gardaland

Nel 2008 Gardaland propone al suo pubblico “Mammut”, un family rollercoaster ispirato all’ambiente glaciale artico e inaugura anche Gardaland SEA LIFE Aquarium, attualmente uno dei 49 SEA LIFE al mondo e il primo in Italia. Gardaland SEA LIFE Aquarium offre un incredibile viaggio attraverso le più belle creature che popolano le acque dolci e salate dell’intero pianeta. Con le sue 40 vasche interamente tematizzate, più di 5.000 esemplari da ammirare a distanza ravvicinata, un tunnel sottomarino mozzafiato che dà la sensazione di “passare in mezzo” all’oceano, Gardaland SEA LIFE Aquarium è un’esperienza adatta sia agli adulti che ai bambini.

wing coaster Raptor di Gardaland

“Raptor: un volo da brivido”, le montagne russe alate di Gardaland, le uniche e più estreme in Italia, aprono la stagione 2011. L’imponente attrazione rimanda ad una terrificante creatura che sembra averne ispirato la costruzione. Il percorso, che si estende su un’area di oltre 16 mila metri quadrati (precedentemente occupata dal Safari Africano), prevede ben 3 “capovolgimenti a testa in giù”, curve a 90° e una serie di emozionanti e particolari “escamotages” tecnici da lasciare letteralmente senza fiato.

Dive machine Oblivion di Gardaland

Gli anni successivi, 2012, 2013 e 2014, sono dedicati agli spettacoli e alla realizzazione del playground Prezzemolo Land mentre nella stagione 2015 (40° Anniversario) Gardaland presenta Oblivion, le nuove montagne russe a caduta in picchiata verticale! Il primo Dive Coaster in Italia e il più lungo d’Europa: con i suoi 42,5 metri di altezza, 87 gradi di inclinazione e una velocità di 100 km/h, promette un’avventura davvero mozzafiato e senza eguali.

Gardaland Adventure Hotel

Anche il 2016 è un anno di grandi novità. Durante la stagione viene inaugurata l’area a tema Kung Fu Panda Accademy (restyling della vecchia zona luna park) e aperto il nuovo Gardaland Adventure Hotel, un albergo 4 stelle con 100 camere interamente tematizzate ed ispirate alle attrazioni del parco.

Nel 2017 le storiche Magic Mountain vengono sottoposte a restyling e ridenominate Shaman mentre per il 2018 viene presentata Peppa Pig Land, una nuova area tematica con 3 attrazioni adatte ai più piccoli.

Informazioni utili per visitare il parco divertimenti n°1 in Italia: Gardaland: offerte e prezzi

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
STORIA DI GARDALAND, dal 1975 a oggi..., 7.5 out of 10 based on 2 ratings