VENEZIA AVRA’ IL SUO POLO DEL DIVERTIMENTO



polo divertimento a Venezia

VENEZIA AVRA’ IL SUO POLO DEL DIVERTIMENTO

Da tempo si parla di Venezialand, l’ambizioso progetto che prevede la realizzazione di un nuovo polo del divertimento su un’isola artificiale all’interno della laguna di Venezia. Sui giornali si è scritto di tutto, spesso usando titoli sensazionalistici e notizie distorte, che invece di fare informazione hanno finito per innescare inutili polemiche.

Vediamo allora come stanno realmente i fatti.

Il progetto per il nuovo polo del divertimento a Venezia, presentato il 30 ottobre 2013 nella prestigiosa sede dell’università Cà Foscari, è firmato dalla Zamperla spa, un’azienda con oltre 500 dipendenti, produttrice di attrazioni dal mercato mondiale, sue molte attrazioni nei parchi Disney, e noto per aver riqualificato in 100 giorni il parco newyorkese di Coney Island.

Il luogo prescelto per la realizzazione dell’area ludico/turistica è l’isola di San Biagio: Sacca San Biagio è un’isola della laguna veneta e, come le altre “sacche”, è artificiale e di recente formazione. Fu realizzata infatti settant’anni fa, in seguito all’accumulo delle immondizie: una discarica che ha poi ospitato l’inceneritore, attivo fino alla metà degli anni ’80. Un ambiente degradato, che il nuovo progetto intende bonificare e riqualificare, ovviamente tenendo conto del delicato sul piano naturalistico che caratterizza la laguna e prezioso piano dei beni artistici e architettonici di Venezia.

Sull’isola di San Biagio verrà realizzato un giardino, sull’esempio dei “Giardini di Tivoli” di Copenaghen, che consentirà ai visitatori di conoscere la storia di Venezia attraverso un polo “dedicato a cultura e il recupero di antiche tradizioni lagunari. Verrà realizzato un grande anfiteatro all’aperto in grado di ospitare rappresentazioni ed eventi grande mercato delle merci, tipico della grande Repubblica marinara, che ospiterà l’eccellenza dell’artigianato veneto, e consentirà poi di immergersi nella storia della città, attraverso una grande installazione multimediale, seguita da un bacino artificiale che ospiterà la ricostruzione della battaglia di Lepanto ed un’area dedicata ai fasti del Carnevale, noto in tutto il mondo.

All’interno del nuovo polo di Venezia largo spazio anche al divertimento con alcune attrazioni di produzione Zamperla perfettamente tematizzate ed inserite nel contesto. L’investimento complessivo si aggira su circa 80 milioni di euro e a regime sono previsti circa 500 nuovi posti di lavoro.

[Fonte: http://mauriziocrisanti.it/2013/10/venezia-zamperla/]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Be Sociable, Share!