CAMPAGNA SOS DELFINI, l’Europa è contro i delfini in cattività nei delfinari e nei parchi divertimenti italiani



Delfinario

CAMPAGNA SOS DELFINI, l’Europa è contro i delfini in cattività nei delfinari e nei parchi divertimenti italiani

In occasione della Giornata mondiale contro la cattività dei mammiferi marini del 4 luglio 2013, LAV e Marevivo promuovono in Italia la campagna europea “Sos Delfini” attraverso il sito internet dedicato www.sosdelfini.org con lo scopo di far cessare l’attività di tutti i delfinari presenti in Italia.

LAV e Marevivo affermano: “…in Italia i delfinari non hanno alcuna funzione educativa né scientifica o di conservazione della specie, ovvero non rispettano queste caratteristiche obbligatorie per legge, facendo invece spettacolo: un inganno che i potenziali visitatori devono conoscere e a cui dobbiamo mettere fine, a tutela degli animali imprigionati in questa inaccettabile, forzata cattività…” e annunciano “…consegneremo la nostra investigazione al ministro dell’Ambiente Andrea Orlando sollecitandolo a prendere atto delle violazioni documentate, talmente evidenti da rendere inevitabile la chiusura dei delfinari in Italia…”.

L’investigazione condotta da LAV e Marevivo, svolta la scorsa estate, ha riguardato i delfinari attivi in Italia, cioè il Delfinario di Fasanolandia (Fasano, Brindisi), Zoomarine (Torvajanica, Roma), il Delfinario di Oltremare (Riccione), il Delfinario di Rimini, Gardaland (Verona) il cui delfinario però è stato successivamente chiuso alla fine del 2012, dopo alcuni decessi di delfini e presso l’Acquario di Genova, che già detiene alcuni delfini che però non vengono fatti esibire ma dove è prevista l’inaugurazione entro l’estate 2013 di un grande delfinario.

I delfinari, come gli zoo, possono ottenere l’autorizzazione alla detenzione dei mammiferi marini protetti solo per scopi di ricerca, conservazione ed educazione. Secondo LAV, Marevivo e Enpa, questi principi non sono rispettati in molte delle strutture italiane dove i cetacei vengono indotti ad esibirsi in atteggiamenti innaturali e non rispettosi delle esigenze socio etologiche proprie della specie ed ottenuti attraverso l’addestramento che in alcuni casi prevede la deprivazione alimentare.

Secondo un recente sondaggio condotto da Ipsos, il 65% degli italiani intervistati ha dichiarato di aver visitato un delfinario o di aver assistito a uno spettacolo di delfini in un parco divertimenti, il 58% dei quali dichiara di averlo fatto di recente, negli ultimi cinque anni. Dal sondaggio è emerso anche che il 66% di intervistati italiani (il sondaggio si è svolto anche in Francia, Germania e Spagna) ritiene che la cattività aumenta il tasso di mortalità dei delfini e il 71% degli italiani pensa che i delfinari non permettano di comprendere come questi cetacei vivano realmente nel loro ambiente naturale.

In conclusione, il 68% degli italiani è favorevole alla chiusura dei delfinari in Italia mentre il 96% spera che in futuro la cattura dei delfini per essere esibiti in delfinari e parchi di divertimento di tutto il mondo sia proibita o comunque strettamente regolamentata.

Quella dei delfini detenuti in cattività per finalità di divertimento è una situazione molto contrastata all’estero (cosi come avviene per gli animali che si esibiscono nei circhi itineranti), sia dall’opinione pubblica, sia da leggi governative. In alcuni paesei europei ed extra-europei, ad esempio, sono già stati adottati provvedimenti per la difesa dei cetacei. Stati come: Austria, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lussemburgo, Polonia, Irlanda, Slovacchia, Slovenia, Regno Unito non detengono cetacei in cattività. Cipro, Ungheria e Croazia hanno una legislazione nazionale che vieta la detenzione in cattività dei cetacei. La Svizzera nel 2012 ha introdotto una legislazione per vietare i cetacei in cattività. E nel mondo, India, Cile, Costa Rica e Israele pur non avendo introdotto una legislazione specifica sull’abolizione dei delfinari, di fatto non hanno autorizzato per molti anni l’importazione di cetacei per fini espositivi.

[Fonte: libero.it; sosdelfini.org; rainews24.rai.it]

Leggi anche: No ai circhi con animali

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Be Sociable, Share!

3 thoughts on “CAMPAGNA SOS DELFINI, l’Europa è contro i delfini in cattività nei delfinari e nei parchi divertimenti italiani

Comments are closed.