Aquapiper: il parco acquatico di Guidonia

  • di
Scivoli del parco acquatico Aquapiper a Guidonia, vicino Roma
Scivoli dell’Aquapiper

Il parco acquatico Aquapiper (ora chiuso) si trovava nel comune di Guidonia a meno di 20 minuti da Roma. L’acquapark, considerato tra i più grandi d’Italia, si estendeva su una superficie di 130.000 mq, dei quali 25.000 mq riservati ad aree verdi attrezzate e 9.000 mq a piscine.

L’enorme dinosauro di Aquapiper dominava le rocce primitive da cui nasceva una suggestiva cascata che formava la più grande piscina d’Europa animata da onde oceaniche; lezioni di nuoto e di sub gratuite nella piscina olimpionica lunga 50 m. e larga 25 m.; due piscine per bambini di cui una che, con la sua invitante tartaruga ed i suoi mini-scivoli, accoglieva i più piccini in uno spazio attrezzato per il loro divertimento mentre nell’altra i piccoli potevano scivolare su coloratissimi gonfiabili tra barche, gommoni e pedalò; laguna idromassaggio per abbandonarsi a momenti di puro relax.

Il parco acquatico Aquapiper vantava inoltre una torre alta 18 metri dalla quale partivano 7 piste diverse ed eccitanti di acquascivoli: tre da percorrere a corpo libero chiamate “ANACONDA”; una dove scivolare da soli o in compagnia con allegri gommoni colorati; una, non a caso denominata “KAMIKAZE”, per i più spericolati, con una pendenza mozzafiato del 60%; ed infine i due “CAMMELLI”, così chiamati a motivo delle loro gobbe che ricordano i simpatici animali del deserto. Durante la giornata venivano organizzati divertenti momenti di animazione e lezioni di aquagym.

Il parco acquatico Aquapiper disponeva di numerosi servizi, piste per kart e mini-kart; sala giochi; edicola; punto-foto; stand merceologici con abbigliamento, accessori, articoli di bigiotteria e profumeria, artigianato, curiosità dal mondo; zone ristoro per accontentare ogni gusto e palato ed una pineta attrezzata ad area pic-nic. Il parcheggio (1000 posti auto), gli ombrelloni e le sedie sdraio erano disponibili gratuitamente fino ad esaurimento.

L’Aquapiper è chiuso ormai da diversi anni e tutte le strutture sono in uno stato di completo abbandono. Al momento non è previsto un piano di riqualificazione che ne permetta la riapertura.

Come arrivare all’Aquapiper

IN AUTO: dalla via Tiburtina raggiungere il bivio Villanova di Guidonia, girare a sinistra e seguire le indicazioni per il parco acquatico. Dall’autostrada A24 Roma/L’Aquila, uscire al casello di Tivoli e seguire le indicazioni.

IN BUS: utilizzare la line di metro B in direzione Rebibbia, fermata Ponte Mammolo, poi il bus Cotral Roma/Paolombara che passa ogni 50 minuti e scendere alla fermata Aquapiper.

Scopri altri parchi acquatici vicino Roma e nel Lazio