- PARCHIONLINE.IT - IL PORTALE CON MOLTE INFORMAZIONI E CONSIGLI UTILI PER VISITARE I PARCHI NAZIONALI -

SANTUARIO DEI CETACEI

Escursioni per l'avvistamento cetacei nel Mar Ligure



Santuario dei Cetacei, escursioni whale watching nel Mar Ligure Il Santuario dei Cetacei, istituito nel 1999, si estende per circa 96.000 km2 sulle acque territoriali della Repubblica Francese, della Repubblica Italiana, del Principato di Monaco e sulle zone di alto mare internazionali adiacenti. Questa grande area marina protetta è interessata nei mesi estivi della straordinaria presenza di cetacei di tutte le specie stanziali del Mediterraneo, oltre ad alcune specie occasionali; fenomeno dovuto alla grandissima quantità di sostanze nutritive che risalgono dai fondali grazie a forti correnti di risalita denominate "upwelling" che innescano catene alimentari abbondantissime e diverse, creando le condizioni più favorevoli per l'alimentazione dei cetacei. In particolare, è la presenza di abbondante Krill (Meganyctiphanes norvegica) ad attirare i cetacei in questa grande zona di mare. Il Santuario dei Cetacei è meta, nel periodo estivo, di visite guidate in barca alla scoperta dell'ambiente marino e dei suoi abitanti. Durante le escursioni in barca, i visitatori, accompagnati da esperti e biologi, possono praticare l'osservazione dei cetacei (balene, delfini ecc) nel loro ambiente naturale, una pratica naturale molto diffusa all'estero e definita whale watching.

Escursioni whale whatching nel Mar Ligure - Santuario dei Cetacei

È possibile effettuare l'escursione per l'avvistamento dei cetacei nel Mar Ligure con partenza da Genova in abbinamento alla visita all' Acquario di Genova. Per informazioni su prezzi ed orari visitare la scheda: Acquario di Genova.

Le escursioni whale watching nel Mar Ligure vengono organizzate anche da altre società private con partenza dalle principali località turistiche della Liguria (Genova, Sanremo, Imperia, ecc).


Trova e prenota un hotel in Liguria

Parchionline.it in collaborazione con Booking.com, leader nel settore delle prenotazioni online di alberghi in tutto il mondo, Vi dà la possibilità di scegliere tra decine di hotel e B&B situati nelle principali località turistiche della Riviera Ligure.

Sfruttando il box di ricerca alberghi di Booking.com presente su questa pagina, avrete a disposizione un'ampia scelta di offerte per soggiornare in Liguria, in hotel economici e selezionati, avendo la garanzia di ottenere sempre la "Miglior Tariffa Garantita" (Regolamento completo su Booking.com).

Potrete inserire le date del Vostro soggiorno sulla Riviera Ligure e verificare immediatamente la disponibilità di camere libere in tutti gli hotels proposti, sfruttando le migliori offerte presenti sul mercato in questo preciso momento. Prenotando online un hotel in Liguria tramite Booking.com non Vi sarà richiesto di anticipare alcuna caparra. Pagherete l'intero ammontare del Vostro soggiorno direttamente alla reception dell'albergo.


Confini del Santuario dei Cetacei e informazioni utili

Confini del Santuario dei Cetacei I limiti del Santuario di Cetacei Ligure Provenzale sono:

- ad ovest, una linea che va dalla punta Escampobariou (punta ovest della penisola di Giens: 43°01’70”N, 06°05’90” E) a Capo Falcone, costa Ovest della Sardegna (40°58’00’N, 06°05’90”E);

- ad est, una linea che va da Capo Ferro, Nord Est della Sardegna (41°09’18”N, 009°31’18”E) a Fosso Chiarone, costa occidentale della Toscana ( 42°21’24”N, 011°31’00”E).

Nel Santuario dei Cetacei è più facile incontrare balene e delfini, ma non è infrequente avvistare esemplari o branchi di cetacei un pò ovunque nei mari italiani, è possibile trasformare l’incontro in un momento di studio e conoscenza, fornendo i dati dell’avvistamento (vedi le schede dei cetacei) agli organi ed alle associazioni interessate:

Capitaneria di Porto Sezione Operativa tel. 010.241222
Centro Studi Cetacei 055.2288255 fax 055.225325
Centro ricerche Cetacei tel. 0564.418543
LEGAMBIENTE Settore Mare 06.86268388
LEGAMBIENTE Arcipelago Toscano (Giovanna) 333.3379355  

In caso di animali morti:
Non toccare l’animale per nessun motivo. Un animale spiaggiato, soprattutto in stato di decomposizione, può trasmettere malattie ed infezioni.


I cetacei stanziali presenti nel Mar Ligure e nel Mediterraneo

Una serie di studi ha infatti rilevato che nel Mar Ligure vi è una massiccia concentrazione di cetacei: i mammiferi marini sono rappresentati da otto specie stanziali, che vanno dalla gigantesca Balenottera comune (può raggiungere i 24 metri di lunghezza e un peso massimo di 75 tonnellate), al Delfino comune (circa due metri di lunghezza e novanta chili di peso). Della famiglia dei delfini si possono ammirare: il Tursiope, la Stenella striata, il Globicefalo (presenta un caratteristico capo prominente) e il Grampo (contraddistinto dai numerosi graffi sul capo e sul dorso). È possibile avvistare anche il capodoglio, il più grande predatore vivente il cui cibo è a base di calamari. È facile incontrare anche delle tartarughe marine e sporadicamente vengono avvistati esemplari di Foca Monaca. Tra le specie occasionali, quelle che si ritrovano ad aggirarsi nelle acque del Mediterraneo senza però viverci stanzialmente, segnaliamo: la Pseudorca, lo Steno, l'Orca, e più raramente anche la Balenottera minore e la Megattera. La concentrazione di balene e delfini è particolarmente alta, tanto che lo whale watching è diventata una delle attivitè principali assieme alla cura e alla salvaguardia dell'ambiente marino.

Tursiope (Tursiops truncatus)

Lunghezza massima: 3 metri circa
Colorazione generale: grigio scuro
Bocca: distinta
Pinna dorsale: aguzza
Profilo: tozzo
Delfino costiero / Specie stanziale

Stenella striata (Stenella coeruleoalba)

Lunghezza massima: 2 metri circa
Colorazione generale: il dorso di color grigio-azzurro scuro; la zona laterale grigio chiaro e la zona del ventre bianca.
Pinna dorsale: medie dimensioni, triangolare con una leggera falcatura. Profilo: affusolato ed idrodinamico
Specie stanziale

Delfino comune (Delphinus delphis)

Lunghezza massima: 2 metri circa
Colorazione generale: il dorso è grigio scuro, il ventre di colore bianco. Sui fianchi è presente un peculiare disegno a clessidra, la cui parte anteriore è di color crema.
Pinna dorsale: medie dimensioni, triangolare con una leggera falcatura.
Profilo: tozzo
Specie stanziale

Zifio (Ziphius cavirostris)

Lunghezza massima: 7 metri circa
Colorazione generale: marrone con macchie circolari più chiare
Pinna: non è molto alta ed è posta nel terzo posteriore del dorso
Profilo: tozzo
Specie stanziale

Globicefalo (Globicephala melas)

Lunghezza massima: 5-6 metri circa
Colorazione generale: nero ebano con riflessi bruni
Regione frontale: molto arrotondata
Pinna: bassa e arrotondata
Profilo: tozzo
Cetaceo pelagico / Specie stanziale

Grampo (Grampus griseus)

Lunghezza massima: 3,5-4 metri circa
Colorazione generale: grigio striato con graffi più chiari irregolari
Testa: arrotondata
Pinna dorsale: alta e falcata
Delfinide pelagico / Specie stanziale

Capodoglio (Physester catodon)

Lunghezza massima: 16 metri circa
Colorazione generale: grigio scuro
Testa: di grosse dimensioni
Pinna dorsale: forma una cresta ondulata verso la coda
Soffio: obliquo anteriore verso sinistra
Specie stanziale

Balenottera com. (Balenoptera physalus)

Lunghezza massima: 22 metri circa
Colorazione generale: grigio scuro salvo la mascella inferiore destra, bianca, ventre chiaro
Testa: allungata estremità fine
Pinna dorsale: piccola più vicina alla coda
Specie stanziale